We share knowledge and culture

The aim of this blog is simply to develop in time a preferential communication channel. Between our company and all types of stakeholders who follow and appreciate the way we act, we want to share values. We believe it is important to generate a higher contact ratio and sharing to better enable us to understand and meet customer needs and expectations.

 

LogoPolipuglia216x100

Sull’onda del rinnovamento e delle riforme in atto anche nel nostro paese, la direzione di Polipuglia Srl ha voluto sviluppare la propria organizzazione gestendo direttamente la redazione del proprio blog progettandone un modello di espressione e di comunicazione adatto ai propri obiettivi.

L’attenzione generale di Polipuglia Srl alla gestione della raccolta differenziata dei rifiuti urbani, in armonia con l’ambiente, la vita del tessuto urbano e della vita sociale di ogni suo cittadino, è il primo obiettivo. Insieme ad esso, oltre a quello delle famiglie, c’è quello verso le unità produttive, vero epicentro cui fare riferimento.

Vediamo insieme come Polipuglia Srl ha interpretato la sua azione di responsabilità civile verso il territorio.

Abbiamo chiesto alcuni chiarimenti direttamente alla direzione di Polipuglia Srl, nella persona del Dott. Marco De Nitto, titolare e amministratore unico.

“Vuole raccontare a tutti gli interessati a questo importante tematica, perché ha pensato di organizzare questo blog?”

Dott. De Nitto: “Con vero piacere! Tutti noi sappiamo che il mondo della plastica ha avuto un grande significato per la nostra vista quotidiana anche nel nostro paese per molti decenni. Allo stesso tempo abbiamo potuto constatare le reali conseguenze ad un uso non appropriato di questa materia, soprattutto per l’ambiente. Mi sto riferendo in modo particolare all’impatto della plastica nella raccolta differenziata. Ora, dopo molti decenni, il problema della plastica si è aggregato a quello più in generale della raccolta differenziata a livello urbano, per le unità produttive e per la comune famiglia.”

“In effetti l’attenzione sulla raccolta differenziata, interessa ormai l’opinione pubblica! Questo però non ci ha garantito l’ottenimento di alti livelli di raccolta differenziata e il problema della nascita di tante discariche abusive! E’ a questo che si sta riferendo?”

Dott. De Nitto: “Si! Sin dalla costituzione di Polipuglia Srl ci siamo resi conto di avere davanti a noi due grossi problemi cui avremmo dovuto inevitabilmente imparare ad affrontare nel tempo. Entrambi di non facile soluzione per nessun paese europeo! Il primo, ancora non risolto, è determinato dalle direttive europee. Queste sono state applicate al nostro paese, ma non hanno ancora definito con completezza di dati e indicazioni, una comune indicazione che regoli tutto il settore. Soprattutto in riferimento al tipo di plastica da utilizzare ed anche all’abbinamento del colore per ogni tipologia di rifiuto urbano.”

“Questo fattore di natura legislativa, quali impatti ha?”

Dott. De Nitto: “Per noi produttori il processo produttivo è sempre da considerare integrato alla gestione delle risorse, a sua volta composto da un insieme di elementi. Ciò spiega il danno anche economico e di immagine ad ogni processo produttivo non conforme a quanto previsto dalle leggi vigenti.”

“Quale è il secondo problema da lei anticipato?”

Dott. De Nitto: “E’ quello rappresentato dall’insieme di due importanti termini: informazione e cultura. Tutti sappiamo che l’attenzione all’importanza della raccolta differenziata ha raggiunto ad oggi alti livelli di attenzione. Questo però non ha portato ad un razionale riscontro di risultati negli atteggiamenti e nelle abitudini delle persone operanti nel tessuto produttivo e in quello rappresentato dalle famiglie italiane.”

“In pratica lei sta dicendo che l’impegno attualmente sviluppato ancora non basta! Stiamo pagando il fatto incontestabile che l’attuale livello informativo e culturale è da considerare non sufficiente. E’ necessario convincere e supportare la crescita di ogni singola unità produttiva a cambiare, per ogni suo membro, le loro abitudini e l’assunzione delle proprie responsabilità verso l’ambiente, per un mondo migliore per tutti. Questo è il messaggio che vuole dare ai suoi lettori?”

Dott. De Nitto: “Ha centrato la mia osservazione! A nostro avviso ci vuole una comune “onda lunga” di rivoluzione culturale finalizzata a raggiungere, prima la testa, per la logica, e poi il cuore, per i valori di ogni singolo cittadino, passando attraverso la pancia, per generare reazione. Sia esso un imprenditore, lavoratore, professionista o semplice cittadino!”

“E’ per questo motivo che avete voluto realizzare questo blog dedicato a tutte le argomentazioni pertinenti l’universo della raccolta differenziata?”

Dott. De Nitto: “Si! E’ nostra opinione credere che nell’attuale mondo produttivo, la dimensione online sia una realtà di grande importanza. Un’opportunità di crescita per tutti da ritenere ormai matura e di comune accesso. L’uso consapevole della tecnologia online è un modo intelligente e conveniente per raggiungere le persone. Riteniamo di poter generare e compartecipare al comune sforzo ad una maggiore consapevolezza, verso migliori abitudini e comportamenti in particolare nei giovani, fin dalla loro infanzia. Iniziativa già avviata dal nostro ministero dell’istruzione in ogni realtà scolastica, fin dalla scuola materna e dagli asili d’infanzia.”

“Vuole anticiparci qualcosa in relazione a come sarà organizzata la redazione di questo blog?”

Dott. De Nitto: “Semplicità, Metodo e Responsabilità. Queste saranno le azioni cui tutte le nostre argomentazioni e le successive iniziative saranno orientate! Informazione semplice e facile da interpretare. Offrire alle persone per ogni tipologia di esigenza un metodo preciso, o se vogliamo, un processo completo e chiaro, in grado di accompagnare il cittadino ad una maggiore attenzione e cura dell’ambiente in relazione alla raccolta dei rifiuti urbani. La terza azione rivolta alla Responsabilità è possibile generarla solo passando attraverso una maggiore consapevolezza delle reali conseguenze dell’impatto delle nostre abitudini determinate dai nostri comportamenti. E’ facile constatare che il danno causato da poche persone irresponsabili inevitabilmente alla fine colpisca e danneggi tutti noi.”

“Mi sembra di capire che il fulcro che accomuna le linee guida da lei indicate sulla natura e finalità di questo blog si possa sintetizzare in due parole: Rivoluzione Culturale?”

Dott. De Nitto: “E’ proprio questa la nostra speranza ed il nostro attuale impegno quotidiano! Finalizzare la redazione di questo blog alla consapevolezza globale, partendo da piccole cose, azioni, dettagli, che tutti noi facilmente possiamo impegnarci quotidianamente a fare, prima per noi e poi per gli altri!”

Invitiamo tutti coloro fossero interessati al grande mondo della raccolta differenziata, sia rivolta alla produzione, sia riferita alla famiglia, ad iscriversi e partecipare alla nostra comunità online. Questo permetterà di ricevere le nostre newsletter, di poter postare i propri contributi nel blog e molto altro ancora!