Condividiamo la conoscenza e la cultura

L’obiettivo di questo blog è semplicemente quello di sviluppare nel tempo un canale preferenziale di comunicazione. Tra la nostra azienda e tutte le tipologie di interessati che seguono ed apprezzano il nostro modo di agire, vogliamo condividere valori. Crediamo sia importante generare un rapporto di maggiore contatto e condivisione per meglio permetterci di conoscere e soddisfare esigenze ed aspettative.

In questo articolo parliamo delle cinque materie plastiche più comunemente utilizzate per applicazioni, proprietà e usi. Queste sono:


Plastic Pellets 000012873492 Full

Polietilene tereftalato (PET)
Il Polietilene tereftalato , PET o PETE, è un termoplasticodurevole che mostra buona resistenza agli agenti atmosferici e chimici, alleradiazioni UV,all'umidità, agli sbalzi di temperatura, all'usura eall'abrasione. Questa plastica trasparente o pigmentata, di uso generale, èfatta per policondensazionedi PTA con glicole etilenico (EG). PET ècomunemente utilizzato per confezionare bibite e acque minerali, insalate e lorocondimenti, biscotti edalcuni alimenti in generale, oltre anche ad alcunimedicinali.

Polietilene ad alta densità (HDPE)
In inglese (High-Density Polyethylene) è un semi flessibiledi plastica dura che può essere facilmente utilizzato in superficie per coprire,separare, puòessere utilizzato anche per il sottovuoto e può subire leseguenti lavorazioni:

 

  • stampa in serigrafia
  • verniciatura (con colori a due componenti)
  • marcatura a caldo (nei limiti)
  • metallizzazione (dopo pretrattamento)
È resistente agli agenti chimici, all’umidità e a qualsiasi tipo di impatto, ma non può sopportare temperature superiori a 160 ° C.
L’HDPE in origine è opaco ma può essere colorato. I prodotti HDPE possono essere utilizzati in modo sicuro per le conservazioni dei cibi e può essere utilizzato anche per le produrre borse della spesa, sacchetti freezer, bottiglie di latte, contenitori di gelati, e bottiglie di succhi.
Viene usato anche per flaconi di shampoo e balsamo, di sapone, detergenti, candeggianti e tubi agricoli.

Cloruro di polivinile (PVC)
Il Cloruro di polivinile (PVC) è presente in forma rigida e flessibile: sia non plastificato Polivinilcloruro PVC-U che plastificato polivinilcloruro PCV-P.
Il PVC può essere ottenuto da etilene e sale mediante polimerizzazione di cloruro di vinile che lo rende resistente agli incendi a causa del suo alto contenuto di cloro. É un materiale durevole e può resistere a fattori ambientali aggressivi; resistente agli olii e prodotti chimici tranne agli idrocarburi, ai chetoni etc.
Il PVC-U viene utilizzato per tubi idraulici e raccordi, rivestimenti di pareti, fogli, contenitori cosmetici, bottiglie, serramenti, etc.; mentre il PVC-P è comunemente usato per rivestimento di cavi, sacche di sangue e tubi, cinturini, tubi per giardinaggio, etc.

Polipropilene (PP)
Il Polipropilene (PP) è una plastica forte ma flessibile in grado di sopportare alte temperature fino a 200 ° C.
Il PP è costituito da gas propilene con la presenza di un catalizzatore come il cloruro di titanio. Essendo un materiale leggero, è resistente alla trazione ed è altamente resistente alla corrosione, ai prodotti chimici e all'umidità. Il polipropilene è usato per fare le bottiglie e vaschette di gelato, di margarina, sacchetti di patatine, cannucce, vassoi per forni microonde, bollitori, mobili da giardino e nastri di imballaggio.

Polietilene a bassa densità (LDPE)
Il Polietilene a bassa densità (LDPE) è più morbido e flessibile rispetto al HDPE. Questo materiale a bassa densità presenta una buona resistenza chimica ed eccellenti proprietà, alle basse temperature mostra resistenza. LDPE è compatibile con la maggior parte degli alimenti e prodotti chimici domestici e agisce come barriera all'ossigeno.
Poiché ha un’elevata elasticità a causa della sua struttura molecolare, questo materiale plastico traslucido LDPE è utilizzato principalmente per i sacchetti per l’immondizia, tubi di irrigazione neri, cassonetti e secchi di plastica.